Articoli correlati

One Comment

  1. lorenzo baruffaldi

    Dio me l’ha data, guai a chi la tocca“: era il 26 maggio 1805; ma le dichiarazioni del sindaco sono un’anticipazione dell’anniversario!
    E prima che si possano “stappare bottiglie”, desidero appellarmi alle funzioni di rappresentante della LEGGE.
    Signor sindaco, se rappresenta la “LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”, dovrebbe essere d’esempio ed iniziare a rispondere “puntualmente”:
    – Censimento dei piccioni: può pubblicare i dati e chi ha svolto tali incarichi?
    – Emergenza sanitaria: può riportare, omettendo i dati anagrafici per esteso, le persone, le patologie, le cure (a causa dei piccioni)?
    – Emergenza sanitaria: può riportare anche dati relativi agli animali domestici che hanno avuto patologie riconducibili ai piccioni?
    – Applicazione Regolamento di Polizia Urbana: può pubblicare i dati relativi ai controlli eseguiti?
    – Ditta Cerealicola: è certo che sia sempre stata in regola e che abbia sempre attuato tutti gli accorgimenti di Legge?
    – Piombo dei pallini: esistono cartucce con pallini di metalli inerti perché NON ne prescrive l’utilizzo?
    – Piombo già “sparato” (+ di 20 kg) : è configurabile come “abbandono di rifiuti pericolosi speciali”? come risolverà l’inquinamento?
    – Fossa comune con le carcasse (+ di 250 kg): è configurabile come “abbandono di rifiuti speciali pericolosi” in falda acquifera? Farà eseguire controlli “batterici”?
    Per il momento mi “accontento” anche perché attendo risposte da parte della Prefettura, Ausl, VV.F. ed altri enti.
    Allora attendiamo di leggerla! Grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*