Cento (Fe)

Teatro Pandurera

Dal 26 gennaio

Maratona della danza

Tutto pronto per ospitare le 4 compagnie di Danza che daranno vita, da giovedì 26 a domenica 29 gennaio p.v., agli spettacoli inseriti nell’ambito de “La Maratona della danza”. 4 giornate interamente dedicate all’arte della Danza.
Si comincia giovedì 26 gennaio quando, alle ore 21, sul palco si terrà lo spettacolo “Non ci sono confini…solo orizzonti” interpretato dagli allievi della scuola Jazz Studio Dance – Uisp Ferrara. Lo spettacolo è la sintesi di un progetto didattico portato avanti sin dall’inizio dell’anno nei vari corsi della scuola: si è partiti dallo studio della danza utilizzato come linguaggio per esprimere emozioni e per sviluppare le varie coreografie interpretate da piccoli e grandi allievi che useranno il linguaggio del corpo per tradurre il loro pensiero interiore senza pretenziosità ma con energia e passione. Perché alla base della danza vi sono tre fondamenti: praticarla, condividerla, rappresentarla.
Ideazione e regia: Silvia Bottoni Coreografie: Eleonora Balleri – Giulia Bonora – Silvia Bottoni – Alice Faella – Laura Govoni –

Venerdì 27 gennaio, alle ore 21, sarà poi il turno della scuola Dance Style Club di Federica Malaguti con lo spettacolo di danza “La Cattedrale” ispirato al musical Notre Dame de Paris;

Sabato 28 gennaio,sempre alle ore 21, l’appuntamento sarà con Le Mine Vaganti Dance Company, una compagnia di danza nata nel 2017 sotto la direzione artistica della coreografa Helena Florido. Nonostante la giovane età, questi ragazzi hanno già avuto la possibilità di calcare palchi importanti come quello dell’Alvin Ailey Dance Theatre di New York o del noto programma Ballando con le stelle. Oggi sono qui per presentare l’ultimissima creazione ‘Scene da un crimine’, il risultato di un minuzioso lavoro che intreccia danza, canto e recitazione. È il prodotto di una collaborazione fra la direttrice artistica Helena Florido e illustri perfomer del panorama italiano. Tra monologhi e coreografie, i ballerini daranno movimento alla propria introspezione, riflettendo sulla natura umana e sull’essenzialità di essa.
Cast artistico: Asia Giannelli, Aurora Pianu, Camilla Pola, Fabiana Raiola, Francesca Zenzeri, Giulia Ruggiero, Marianna Lax, Martina Angerillo, Martina Scaramelli, Micol Marchetto, Stefano Romano, Tommaso Brintazzoli, Victoria Cino. Con la partecipazione straordinaria delle Mine Vaganti Dance Company Junior e di Brian Boccuni, Filippo Tonini, Giorgia Cino e Marta Pillastrini.

Domenica 29 gennaio, alle 18, sarà invece il turno della compagnia 001 Kompany diretta da Rita Rambaldi e lo spettacolo “Somnium”. Uno spettacolo il cui soggetto coreografico, scritto da Rita Rambaldi, parte degli spunti del mondo meraviglioso di Alice nell’opera di Lewis Carrol arrivando a quelli che la vita sa offrirci oggi se solo sappiamo coglierli. Interpreti: Barbieri Alice, Benziane Chadi, Bertapelle Brando, Chandramohan Changavin, Gallerani Andrea, Gnudi Luca, Govoni Irene, Mancini Ilaria, Mora Martina, Porfida Ylenia, Querzè Sara, Salatini Martina, Tartarini Riccardo, Tassinari Luca, Tomesani Sara, Tuccio Valentina, Vecchietti Sara, Zanetti Rossana.